ANAC

CASI IN INFLUENZA EQUINA (IE) IN INGHILTERRA

8/2/2019

Un focolaio di influenza equina (EI) attiva è stato confermato da parte dell? ?Animal Health Trust? in una scuderia inglese alcuni giorni fa; mentre nel nord della Francia sono stati segnalati focolai che hanno interessato principalmente i cavalli impiegati negli sport equestri.  

L'influenza equina è una malattia altamente contagiosa ed è considerata il virus respiratorio più grave nel Regno Unito. La trasmissione della malattia può avvenire attraverso il contatto indiretto, ad esempio attraverso le persone e può anche essere dispersa nell'aria a una distanza ragionevole. I sintomi comprendono febbre, tosse e secrezione nasale. 

Ci sono già stati numerosi casi segnalati in tutta Europa quest'anno, molti dei quali si sono verificati nei cavalli vaccinati contro l'IE.

Dato il rischio di estensione, riteniamo doveroso ricordare agli allenatori che è necessario:

- isolare i cavalli con segni respiratori, 

- isolare in quarantena sotto osservazione qualsiasi nuovo cavallo entrato in scuderia,

- prelevare campioni per la ricerca del virus mediante tampone nasofaringeo sui cavalli con sintomi e dichiararli a RESPE,

- limitare il ??più possibile movimentazione dei cavalli  e trasportare solo animali in buono stato salute dopo aver verificato che la loro temperatura sia normale (37,5 gradi)

- fare molta attenzione alla movimentazione di cavalli e persone per evitare l?estensione della malattia. 

Data la situazione epidemiologica, si raccomanda verificare se la vaccinazione contro l?influenza equina ha più di sei mesi e nel caso ripeterla.

Vi terremo informati su ulteriori sviluppi.