ANAC

Certificazioni Uniche 2016 errate

26/09/2019

Con riferimento alla notizia pubblicata in data 31  Agosto u.s. riportiamo comunicato odierno del Ministero e alleghiamo lettera inviata dal Ministero stesso all'Agenzia delle Entrate per risolvere la problematica.

Ribadiamo nuovamente - a­gli o­pe­ra­to­ri che a­ves­se­ro ri­ce­vu­to dal Mi­paaf il Cud ri­por­tan­te le som­me del 4% nel­la ca­sel­la ri­ser­va­ta al­le "ri­te­nu­te a ti­to­lo di ac­con­to" (ca­sel­la 9 del mo­del­lo e non nel­la ca­sel­la i­ne­ren­te al­le ri­te­nu­te e­ser­ci­ta­te "a ti­to­lo di im­po­sta") di se­gna­la­re im­me­dia­ta­men­te a­gli in­di­riz­zi sot­to ri­por­ta­ti il ri­ce­vi­men­to dell'er­ra­ta cer­ti­fi­ca­zio­ne.

Al Mi­ni­ste­ro del­le Po­li­ti­che A­gri­co­le  
DG P­QAI   VI  
a mez­zo pec:  aoo.saq@pec.po­li­ti­chea­gri­co­le.gov.it 
in­for­ma­zio­ni­pre­mi@po­li­ti­chea­gri­co­le.gov.it   
g.bit­ti­ni@po­li­ti­chea­gri­co­le.gov.it  


"A tutti gli operatori ippici interessati - Loro sedi.

Oggetto: Comunicato agli operatori ippici interessati ad informative sui chiarimenti in ordine alle Certificazioni Uniche 2016 erronee


Si comunica agli operatori ippici interessati, che con nota prot. 70800 del 26 Settembre u.s., allegata, si è provveduto ad informare l'Agenzia Delle Entrate dei disguidi sulle certificazioni uniche 2016 (redditi 2015).

Ciò al fine di evitare che in fase di accertamento gli  eventuali errori non siano imputati agli incolpevoli contribuenti. A seguito dello scambio di informazioni intervenute con funzionari dell'Agenzia delle Entrate, si consiglia di prescindere, in sede di dichiarazione fiscale, dall'indicazione contenuta nella "certificazione unica 2016" qualora ritenuta erronea e di far riferimento, invece all'effettiva attività svolta e dunque di provvedere alla dichiarazione del reddito percepito "a titolo di acconto" qualora l'operatore abbia percepito tale reddito in dipendenza di un'attività commerciale e considerarlo a "titolo di imposta" qualora l'operatore non abbia percepito tale reddito in dipendenza di un'attività commerciale.

Nel corso del 2016, al fine porre in essere le attività correttive riferite anche al 2015, si provvederà ad acquisire le dichiarazioni da parte dei soggetti interessati.

Sarà cura di questa Amministrazione provvedere, dipoi, alle rettifiche tardive dei certificati erronei una volta acquisite tali dichiarazioni in ordine al titolo delle erogazioni e trasmettere all'Agenzia delle Entrate un nuovo flusso informatico corretto.

Firmato

Il Dirigente - Gualtiero Bittini"


Lettera Mipaaf ad Agenzia Entrate